Vuoto e pieno

In Stock

18,50€

Scheda tecnica

sottotitolo Il linguaggio pittorico cinese
autore Cheng François
editore EDITRICE MORCELLIANA SRL
pagine 224
curatore A cura di Marcello Ghilardi
prezzo in euro 18,50
data pubblicazione 11/09/2016
collana ESTETICA
EAN 9788837229856

Dettagli

Comprendere la pittura cinese significa coglierne il senso filosofico: immergersi in una cultura dove arte e sapere sono un tutt’uno irriducibile ai modi di comprensione occidentali. Interprete d’eccezione ne è François Cheng per la sua duplice identità, cinese d’origine e francese di adozione. Nella prima parte del volume la sua analisi si concentra sulla nozione di Vuoto come principio originario, dal punto di vista filosofico e semiologico: evocando il suo opposto – il Pieno – esso è un “segno indiziale”, pittorico ma anche calligrafico, da cui discende una pluralità di significati; transita nelle forme ma non si fissa in esse. La seconda parte verte sull’opera del pittore e maestro Shitao (1642-1707), dove pratica e teoria si integrano reciprocamente.
L’idea di Vuoto rinvia a una concezione razionale e spirituale dell’universo, una dinamica vitale e figurativa di assenza e presenza che si riflette nella via della saggezza orientale.

 

FRANÇOIS CHENG, poeta e scrittore francese nato in Cina nel 1929, con la sua opera ha contribuito alla mediazione culturale fra Oriente e Occidente. Recentemente tradotti in italiano, per Bollati Boringhieri, i volumi: Cinque meditazioni sulla bellezza (2007); Cinque meditazioni sulla morte ovvero sulla vita (2014).

12 other products in the same category: