Fenomenologia del dono

16,00€

Scheda tecnica

autore Jean-Luc Marion - Émilie Tardivel
editore SCHOLÉ
pagine 160
curatore a cura di Carlo Brentari
prezzo in euro 16
data pubblicazione 13/06/2018
collana FENOMENOLOGIE
EAN 9788828400271

Dettagli

Dagli anni Ottanta del XX secolo, con autori come Jean-Luc Marion, Michel Henry ed Émilie Tardivel, la fenomenologia francese ha assunto una fisionomia originale, che le deriva dall’aver elevato a idee direttrici concetti come quelli di dono, nascita, evento e chiamata e dall’avere ri­pensato il ruolo del soggetto tramite le corrispondenti nozioni di testi­mone, donatario e “interloquito”. Il volume offre, in prima traduzione italiana, sei saggi – tre di Jean-Luc Marion e tre di Émilie Tardivel – che testimoniano della perdurante vitalità di questa prospettiva. In un puntuale confronto con i classici della fenomenologia (in primo luogo Heidegger e Husserl), ma anche con il pensiero cristiano (Agostino) e con pensatori più recenti (Jan Patočka, Claude Romano), le analisi fenomenologiche di Marion e Tardivel sanno restituirci la meraviglia del primo sguardo dell’io venuto al mondo, la gratitudine di fronte al sovrabbondante donarsi dell’essere e la pienezza di senso che si offre a chi presta orecchio, in ogni cosa, all’eco dell’origine.



Jean-Luc Marion, filosofo e accademico francese, è attualmente docente alla University of Chicago. Tra i suoi libri più noti, in traduzione italiana: Dato che. Saggio per una fenomenologia della donazione (Sei 2001); Il visibile e il rivelato (Jaca Book 2007); Il fenomeno erotico (Cantagalli 2008); Riduzione e Donazio­ne (Marcianum Press 2010); Credere per veder (Lindau 2012).

Émilie Tardivel insegna all’Institut Catholique di Parigi. È autrice di due mo­nografie: La liberté au principe. Essai sur la philosophie de Patocˇka (Vrin 2011); Tout pouvoir vient de Dieu. Un paradoxe chrétien (Ad Solem 2015).



5 other products in the same category: