Est/etica ontologica

In Stock

28,00€

Scheda tecnica

sottotitolo L’uomo, l’arte, l’essere in Martin Heidegger
autore Giovanni Gurisatti
editore EDITRICE MORCELLIANA
pagine 384
prezzo in euro 28
data pubblicazione 2020
collana FILOSOFIA
EAN 9788837233754

Dettagli

Che cos’è l’uomo per Heidegger? È vero che l’autore di Essere e tempo e della Lettera sull’“umanismo”, ammaliato dalla questione dell’Essere, nel complesso sviluppo della sua opera ha trascurato se non rimosso la questione dell’etica, nel timore di non riuscire a svincolarsi da un’immagine dell’uomo ancora troppo compromessa con l’antropocentrismo della tradizione metafisica? Qual è il rapporto tra la concezione heideggeriana dell’arte e della poesia e la sua etica? È possibile che il nesso tra etica ed estetica sia in Heidegger talmente stretto, dal punto di vista ontologico, da potersi concepire come una vera e propria “est/etica” dell’esistenza, culminante nell’idea dell’abitare? Infine: quale è la relazione fra tale est/etica dell’abitare e l’atteggiamento di Heidegger nei confronti della tecnica e della politica? Queste alcune delle domande cui si tenta qui di rispondere, tornando a ripercorrere in una nuova prospettiva alcuni tratti del cammino lasciato interrotto da uno dei pensatori più decisivi e controversi del Novecento.



GIOVANNI GURISATTI insegna Storia della filosofia moderna e contemporanea nel Dipartimento FISPPA (Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata) dell’Università di Padova. Si occupa prevalentemente del pensiero tedesco tra Ottocento e Novecento, in particolare di Schopenhauer, Heidegger, Benjamin, cui ha dedicato vari studi, e di cui ha tradotto e curato opere significative. Tre le sue monografie, più attinenti all’argomento qui trattato: Costellazioni. Storia, arte e tecnica in Walter Benjamin (Quodlibet, 2010) e L’animale che dunque non sono. Filosofia pratica e pratica della filosofia come est/etica dell’esistenza (Mimesis, 2016).


 Sommario


30 other products in the same category: