Prospettive sulla metafisica

Per i settant'anni del «Giornale di Metafisica»

Maggiori dettagli

In Stock

32,00€

Scheda tecnica

sottotitolo GDM 2/2016 (vol. 38)
autore AA.VV.
editore MORCELLIANA
pagine 336
curatore A cura di C. Agnello - G. Nicolaci
prezzo in euro 32
collana GIORNALE DI METAFISICA
EAN 9788837230913

Dettagli

Fascicolo disponibile online su Casalini Digital Division 



SOMMARIO

- Giuseppe Nicolaci, Ripensare la metafisica. 1946-2016
- Michele Federico Sciacca, Introduzione
- Nunzio Incardona, Sic nos non nobis
- Chiara Agnello, Prospettive sulla metafisica. Introduzione

 

A) Questioni

- Rafael Alvira, Proseguir la metafísica en el espíritu del neoplatonismo cristiano
- Adriano Fabris, Il pensiero metafisico come pensiero della relazione
- Paul Gilbert, Philosophie première, réflexion et affection
- Andrea Le Moli, Reformations of Metaphysics? Historical and Critical Remarks
- Leonardo Messinese, Metafisica originaria
- Antonio Pieretti, Aprirsi all’atto di essere
- Valeria Pinto, Buoni vicini delle cose prossime. Metafisiche dell’al di qua

 

B) Letture

- Adriano Ardovino, Metafisica e istituzione. Heidegger e la struttura della Stiftung
- Angelo Cicatello, Ego sum, ego existo. Per una rilettura della res cogitans
- Montserrat Herrero, Genealogical Practices. Three Ways to Consider the Presence of History in Philosophy
- Rosa Maria Lupo, L’ombra di Salamanca. Lo statuto trascendentale della metafisica in Lowe, Armstrong e van Inwagen
- Giuseppe Nicolaci, Il negativo e la ritrattazione della metafisica. Nota su un libro di Leonardo Samonà
- Matteo Pietropaoli, Metafisica dell’esistenza. Il possibile sviluppo metaontologico a partire da Heidegger
- Domenico Venturelli, Metafisica e πθος (Rileggendo Essere e tempo)
- Mario Vergani, Dal principio di ragione alla giustificazione dell’esistente. Lo spostamento della domanda metafisica fondamentale in Emmanuel Levinas



Scarica Sommario, Premessa, Bibliografica e Abstracts

Sommario Premessa Bibliografica 

15 other products in the same category: