Il popolo dei moderni

In Stock

8,50€

Scheda tecnica

sottotitolo Breve saggio su una finzione
autore Gatti Roberto
editore ELS LA SCUOLA
pagine 96
prezzo in euro 8,5
data pubblicazione 16/04/2014
collana ORSO BLU
EAN 9788835037446

Dettagli

PRESENTAZIONE
Buona parte della filosofia politica moderna, da Machiavelli fino a Hegel e poi ancora al 900, pensa il popolo secondo i criteri di un razionalismo astratto. E così il popolo, anche in teorici della democrazia, finisce per diventare una finzione: se ha realtà, è solo quella del pensiero. I risultati sono stati due. Da un lato, a questo popolo fantastico si è affidata la sorte dell'emancipazione facendone un soggetto collettivo della salvezza: in tal senso, c'è un filo rosso che collega Robespierre a Marx e a buona parte del pensiero rivoluzionario del 900. Dall'altro, quando si è denunciata la pericolosità di queste concezioni del popolo, si è arrivati, per un eccesso di realismo, al polo opposto, affermando che il popolo non esiste e che è sempre stato il prodotto di un pensiero ideologico. Da cui l'invito a convincersi che anche la democrazia non è nè potrà mai essere governo del popolo, ma governo di élite in competizione per il voto. C'è un'alternativa a questi due estremismi che ci condannano, rispettivamente, all'illusione o all'apatia? In gioco è il futuro della democrazia.


SOMMARIO
Il popolo dei moderni - Alla ricerca di una teoria - Gli uomini rei e il popolo buono - Il legislatore come divino immanente - Moltitudine-->sovrano-->popolo - Il trionfo del sociale - Una finzione?

30 other products in the same category: