La filosofia ebraica

17,50€

Scheda tecnica

autore Massimo Giuliani
editore ELS LA SCUOLA
pagine 304
prezzo in euro 17,5
data pubblicazione 2/3/2017
collana PROFILI FILOSOFIA
EAN 9788837230777

Dettagli

Non v’è ambito dell’esperienza moderna che non abbia ricevuto il contributo creativo e innovativo di studiosi, filosofi e teologi del giudaismo. Più che una storia degli ebrei-filosofi, questa è una sinfonia del grande contributo del giudaismo alla cultura occidentale e alla sua avventura intellettuale, scientifica e culturale: dalla Septuaginta e Filone d’Alessandria a Mosè Maimonide, dalla qabbalà alla modernità, passando attraverso il caso Spinoza e l’illuminismo ebraico, l’haskalà. Nell’età contemporanea assistiamo a un’esplosione di “pensieri ebraici” frutto della contaminazione con le diverse filosofie otto-novecentesche: dall’idealismo al vitalismo, dai nazionalismi all’esistenzialismo, fino alle più recenti scuole ermeneutiche e post-moderne. Ma questa è, al contempo, una storia delle idee ebraiche, del loro impatto sulle società nelle quali gli ebrei hanno vissuto e vivono, della loro vitalità etica e politica.

MASSIMO GIULIANI è docente di Pensiero ebraico all’Università di Trento e nei corsi di studi ebraici dell’Unione delle comunità ebraiche italiane, a Roma. Ha conseguito il PhD presso l’università ebraica di Gerusalemme e insegnato per alcuni anni negli Stati Uniti. Tra le sue ultime pubbli­cazioni: Conoscere la Shoah (La Scuola, 2013); Teologia ebraica. Una mappatura (Morcelliana, 2014); Per un’etica della resistenza: rileggere Primo Levi (Quodlibet, 2015); La giustizia seguirai. Etica e halakhà nel pensiero rabbinico (Giuntina, 2016). Con Paolo De Benedetti ha scritto cinque volumetti, editi da Morcelliana, sui valori comuni a ebraismo e cristianesimo.


«Non esiste rivalità tra religione e ragione, purché si sia consapevoli dei loro rispettivi compiti e campi dazione. Limpiego della ragione è indispensabile per la comprensione e il culto di Dio e la religione inaridisce senza di essa. Senza la ragione, la fede diventa cieca, né sapremmo applicare le intuizioni religiose ai problemi della vita. Nondimeno nellebraismo la fede è attaccamento alla Torà, la quale non è la sapienza di Israele ma il suo destino, non è la letteratura degli ebrei ma la loro essenza»
(Abraham Joshua Heschel, Dio alla ricerca delluomo: una filosofia dellebraismo).

4 other products in the same category: