L'etica nella fenomenologia di Husserl

In Stock

22,00€

Scheda tecnica

autore Loreta Risio
editore EDITRICE MORCELLIANA SRL
pagine 208
prezzo in euro 22
data pubblicazione 30/09/2016
collana QUADERNI PER L'UNIVERSITA'
EAN 9788837229986

Dettagli

Il volume ricostruisce l’evoluzione dell’etica nel pensiero di Edmund Husserl. La fenomenologia si pone come la filosofia prima, capace di offrire un solido fondamento al sapere e garantire la razionalità della coscienza in tutti i suoi atti – teoretici, emotivi, valutativi, pratici – laddove la vita buona è vita filosofica, vita pienamente razionale. Dopo aver disegnato un’etica formale, che tuttavia da sola è insufficiente ad indicare un fine che dia senso all’esistenza, Husserl approda ad un’etica personalista il cui nuovo imperativo categorico è obbedire alla voce della vocazione, all’amore. La fenomenologia fa fronte così alla crisi delle scienze che, con il loro successo nel dominio sulla natura, hanno minato la capacità di rispondere alle domande di senso che toccano sia il singolo uomo sia l’umanità.


LORETA RISIO ha conseguito un dottorato in Filosofia morale. Ha approfondito tematiche di etica e bioetica presso il Centro di Ethik der Biowissenschaft dell’Università «Eberhard-Karls» di Tübingen (Germania), il centro di Bioetica dell’Università «Cattolica» di Roma, l’Hastings Center, New York State, il Kennedy Istitute of Ethics dell’Università «Georgetown» di Washington DC. Ha frequentato il Center for Subjectivity Research dell’Università di Copenhagen e l’Husserl Archiv dell’Università di Colonia. Studiosa di Jonas, ha pubblicato per Aracne: Il principio responsabilità in questioni di bioetica. Il contributo di Hans Jonas al dibattito attuale (2009); Bioetica. Storia problemi scenari (2009); L’ultimo canto di Saffo. Il dolore in prospettiva interdisciplinare (2010). È docente a contratto per l’insegnamento di Bioetica presso la Scuola di Medicina dell’Università di Chieti-Pescara.

14 other products in the same category: