Critone

Critone

9788835033820
In Stock
10,00 €
Nessuna tassa

facebook twitter whatsapp flickr flickr
 

PRESENTAZIONE
Critone, amico di Socrate, progetta il modo di far fuggire dal carcere il filosofo per sottrarlo alla pena di morte alla quale era stato condannato ingiustamente. Socrate respinge tale proposta e spiega le ragioni del rifiuto in un dialogo che tocca i grandi temi della sua riflessione filosofica. Il bene più alto non è la vita in sè, ma la vita moralmente buona e la fuga dal carcere sarebbe una ingiustizia contro lo Stato, come ricordano le Leggi stesse che Socrate fa intervenire nel dialogo. Nel Critone si sostiene una tesi che si può denominare rivoluzione della nonviolenza: Non si deve disertare, nè ritirarsi, nè abbandonare il proprio posto (...), ma bisogna fare quello che la Patria e la Città comandano, oppure persuaderle in che cosa consiste la giustizia, mentre adottare la violenza non è cosa santa, nè nei confronti della madre, del padre, o della Patria.


SOMMARIO
Introduzione - Analisi e interpretazione del Critone Platone, Critone o del dovere - Preludio, L'annuncio di Critone del ritorno imminente della nave sacra da Delo e il sogno premonitore di Socrate - Parte prima, Critone propone a Socrate di evadere dal carcere e di fuggire da Atene - Parte seconda, Il rifiuto di Socrate. Lazione deve sempre essere coerente con i principi professati - Parte terza, Dialogo delle Leggi con Socrate

autore
Platone
pagine
128
curatore
a cura di Giovanni Reale
prezzo in euro
10
data pubblicazione
08/05/2013
collana
CLASSICI DEL PENSIERO
EAN
9788835033820
No reviews

16 altri prodotti nella stessa categoria:

Prodotto aggiunto alla wishlist
Prodotto aggiunto al confronto

Proseguendo nella navigazione su questo sito Web, l’utente acconsente all’uso dei cookie .

I cookie vengono utilizzati per offrire all'utente contenuti in linea con i suoi interessi e per consentire transazioni sicure.

Fare clic qui  per ricevere ulteriori informazioni.