Heidegger

Heidegger

9788837230371
In Stock
10,00 €
Nessuna tassa

facebook twitter whatsapp flickr flickr
 

Il valore del pensiero di uno storico consiste nella pertinenza nel tempo delle categorie con le quali ha strutturato le proprie ricerche, categorie che trascendono le polemiche ideologiche e si affermano come strumenti essenziali – idealtipi – per interpretare un’epoca. Nelle due lezioni qui raccolte, lo storico tedesco Ernst Nolte presenta due chiavi di lettura storiografica essenziali per capire quel che accadde in Europa nella prima metà del Novecento, segnata dal conflitto tra il totalitarismo nazista e fascista da una parte e il totalitarismo comunista dall’altra: la “guerra civile”, come scontro tra concezioni totalizzanti e salvifiche della politica – che per Nolte ha il suo atto d’origine nella Rivoluzione bolscevica del 1917 – e la “rivoluzione conservatrice”, un complesso fenomeno di reazione ai fenomeni spaesanti della modernità e della tecnica che accomunò diversi intellettuali tedeschi e che coinvolse anche il maestro di Nolte: Martin Heidegger.

 

Ernst Nolte (1923-2016), uno dei maggiori storici del Novecento, ha insegnato dal 1965 all’Università di Marburgo e dal 1973 nella Freie Universität di Berlino (emerito dal 1991). Tra le sue principali opere: I tre volti del fascismo, Sugar, Milano 1966 e Nazionalsocialismo e bolscevismo. La guerra civile europea (1917-1945), Sansoni, Firenze 1988.

sottotitolo
Tra rivoluzione conservatrice e guerra civile in Europa
autore
Ernst Nolte
editore
ELS LA SCUOLA
pagine
96
prezzo in euro
10
data pubblicazione
22/03/2017
collana
ORSO BLU
EAN
9788837230371
No reviews

16 altri prodotti nella stessa categoria:

Prodotto aggiunto alla wishlist
Prodotto aggiunto al confronto

Proseguendo nella navigazione su questo sito Web, l’utente acconsente all’uso dei cookie .

I cookie vengono utilizzati per offrire all'utente contenuti in linea con i suoi interessi e per consentire transazioni sicure.

Fare clic qui  per ricevere ulteriori informazioni.