Antropologia politica

Antropologia politica

9788828401605
Disponibile
16,00 €
Nessuna tassa

facebook twitter whatsapp flickr flickr
 

La crisi attuale non può essere ricondotta soltanto alle sue manifestazioni destabilizzazione sociale ed economica, sradicamento identitario e odio diffuso...) ma deve essere riconosciuta come un passaggio epocale, all’interno del quale emerge un problema assai più ampio: la deformazione dell’autocoscienza dell’uomo contemporaneo, vale a dire il problema di come l’umanità stia edificando il proprio mondo. Se la radice del disorientamento è di natura antropologica, con l’allontanamento da Dio del mondo contemporaneo (etsi Deus non daretur), l’alternativa non potrà che essere di ordine teologico e filosofico, con il recupero della prospettiva personalistica, che si richiama al legame storico tra cristianesimo, civiltà razionale e umanistica e democrazia (si Deus daretur).


Marco Cangiotti è professore ordinario di Filosofia politica nell’Università di Urbino, dove è preside della Facoltà di Scienze politiche. Condirettore di «Hermeneutica», per  Morcelliana ha pubblicato L’uomo giusto: esperienza etica ed esperienza politica (1999), Modelli di religione civile (2002), Sull’universalità delle democrazia (2008) e ha curato L’ethos dell’Occidente (vol. V delle Opere di Italo Mancini, 2015).



 Sommario



 Presentazione online (20/11/2020, ore 15)

sottotitolo
Umano, biopolitica, giustizia
autore
Marco Cangiotti
editore
SCHOLE'
pagine
192
prezzo in euro
16
data pubblicazione
2020
collana
ORSO BLU
EAN
9788828401605
No reviews
Prodotto aggiunto alla wishlist
Prodotto aggiunto al confronto

Proseguendo nella navigazione su questo sito Web, l’utente acconsente all’uso dei cookie .

I cookie vengono utilizzati per offrire all'utente contenuti in linea con i suoi interessi e per consentire transazioni sicure.

Fare clic qui  per ricevere ulteriori informazioni.