Dalla guerra alla pace

Dalla guerra alla pace

9788828404385
In Stock
16,00 €
Nessuna tassa

facebook twitter whatsapp flickr flickr
 

Perché l’Occidente ha smarrito gli strumenti concettuali per pensare la pace e non riesce a definirla se non riducendola a un generico rifiuto delle armi o a una mera assenza di guerra? Sergio Cotta, tra i maggiori filosofi del diritto del nostro Paese, pone all’origine di questo fenomeno le teorie che, da Eraclito a Hobbes e a buona parte del pensiero contemporaneo, vedono nel conflitto l’elemento costitutivo di una visione antropologica negativa e come appiattita sulla prospettiva del fare-creare-distruggere. Per capire la natura della pace occorre guardare a un’altra linea di pensiero che, da Platone ad Agostino, da Leibniz a Husserl e Lévinas, invita a conoscere se stessi, alla ricerca della verità, all’incontro con l’altro. Se l’essenza originaria e universale dell’umano è relazionale, comunicativa, solidale, accogliente, allora la pace è il suo dato primario e la guerra è solo una condizione “parassita”, una trasgressione rispetto alla verità della coesistenza civile.

Sergio Cotta (1920-2007), Accademico dei Lincei, ha insegnato Filosofia del diritto nelle università di Perugia, Trieste, Firenze e Roma (“La Sapienza”). Tra le sue pubblicazioni, nel catalogo Scholé: Perché il diritto? (2017, Introduzione di Francesco D’Agostino) e Perché la violenza? Una interpretazione filosofica (2018, Introduzione di Pier Paolo Portinaro).


 Sommario

Intervista a Gabriella Cotta a Radio Radicale (18/7/2022)

sottotitolo
Premessa di Gabriella Cotta
autore
Sergio Cotta
editore
SCHOLE'
pagine
208
prezzo in euro
16
anno pubblicazione
2022
collana
ORSO BLU
EAN
9788828404385
CategoriaEditore
V
CodiceStatoDisp
D
No reviews
Prodotto aggiunto alla wishlist
Prodotto aggiunto al confronto

Proseguendo nella navigazione su questo sito Web, l’utente acconsente all’uso dei cookie .

I cookie vengono utilizzati per offrire all'utente contenuti in linea con i suoi interessi e per consentire transazioni sicure.

Fare clic qui  per ricevere ulteriori informazioni.