Perché il diritto

Perché il diritto

In Stock
11,50 €
Nessuna tassa

 

Un testo ormai classico, un «piccolo capolavoro» di un maestro della filosofia del diritto, con una nuova introduzione, di Francesco D'Agostino, che ne mostra tutta l'attualità. Le domande e le questioni fondamentali per capire il diritto, che affonda le radici nella natura stessa dell'uomo e costituisce un formidabile strumento per gestire paure, insicurezze e conflitti e per superare le contraddizioni dell'esistenza. Perché interrogarsi sul diritto? Qual è il suo fondamento? Che rapporto esiste tra diritto, politica e giustizia? Quali sono i confini del diritto?
«Sergio Cotta affronta la sfida più difficile che possa essere accettata da un giurista: quella di mostrare che il diritto non solo possiede un valore intrinseco, ma anche e soprattutto un valore antropologico che è colpevole ignorare.»

SERGIO COTTA (1920-2007). Accademico dei Lincei, ha insegnato Filosofia del diritto nelle università di Perugia, Trieste, Trento, Firenze e Roma ("La Sapienza"). Tra le sue pubblicazioni: Dalla guerra alla pace. Un itinerario filosofico (RUsconi 1989); Il diritto come sistema di valori (San Paolo 2004); I limiti della politica (il Mulino 2003).

FRANCESCO D'AGOSTINO è professore di Filosofia del diritto e di Teoria generale del diritto presso l'Università degli studi di Roma Tor Vergata. Insegna anche alla LUMSA e alla Pontificia Università Lateranense.

sottotitolo
Introduzione di Francesco D'Agostino
autore
Sergio Cotta
editore
ELS LA SCUOLA
pagine
160
prezzo in euro
11,5
data pubblicazione
03/02/2017
collana
SAGGI
EAN
9788835043713
No reviews

16 altri prodotti nella stessa categoria:

Prodotto aggiunto alla wishlist
Prodotto aggiunto al confronto

Proseguendo nella navigazione su questo sito Web, l’utente acconsente all’uso dei cookie .

I cookie vengono utilizzati per offrire all'utente contenuti in linea con i suoi interessi e per consentire transazioni sicure.

Fare clic qui  per ricevere ulteriori informazioni.