Pio XI e la Cristiada

Pio XI e la Cristiada

9788837229764
Ultimi articoli in magazzino
40,00 €
Nessuna tassa

facebook twitter whatsapp flickr flickr
 

La guerra cristera (o Cristiada) rappresenta un evento drammatico non solo per il Messico ma per il cattolicesimo universale, protagonista dal 1926 al 1929 di uno sforzo di mobilitazione senza precedenti a sostegno dei cattolici messicani perseguitati dal governo rivoluzionario laicista e anticlericale di Plutarco Elías Calles. In prima linea, sia nel contrastare la “congiura del silenzio” che sembra avvolgere la persecuzione della Chiesa in Messico sia nel favorire la soluzione diplomatica del conflitto armato, è la Santa Sede, i cui archivi permettono oggi di ricostruire le riflessioni e i dubbi che hanno attraversato la Curia di Pio XI, insieme alle decisioni prese dal pontefice e dai suoi collaboratori. Oltre al problema della legittimità del ricorso alle armi contro l’autorità costituita, affrontato dal papa all’insegna del realismo ma al tempo stesso in continuità con la dottrina tradizionale, il conflitto religioso messicano pone all’ordine del giorno altre questioni, come la difficile convivenza delle preesistenti organizzazioni del laicato cattolico con la nuova Azione Cattolica di Pio xi, o come la possibilità di introdurre in Messico il modello statunitense di separazione tra Stato e Chiesa per una effettiva libertà religiosa. Agli occhi di Achille Ratti, che in quegli anni assiste all’avanzata dei regimi autoritari e totalitari in Europa e alla diffusione dell’ideologia comunista su scala globale, la questione messicana è tutt’altro che periferica, in quanto porta il magistero pontificio a misurarsi con sfide decisive per la storia della Chiesa.


PAOLO VALVO è assegnista di ricerca in Storia contemporanea presso la   Scienze della formazione dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, dove collabora con il Dipartimento di Storia dell’economia, della società e di Scienze del territorio “Mario Romani”. Al centro dei suoi interessi di ricerca vi sono la diplomazia della Santa Sede, il rapporto tra religione e violenza e la tutela del diritto di libertà religiosa. Ha pubblicato il volume Dio salvi l’Austria! 1938: il Vaticano e l’Anschluss (Milano 2010).

sottotitolo
Fede, guerra e diplomazia in Messico (1926-1929)
autore
Paolo Valvo
editore
EDITRICE MORCELLIANA SRL
pagine
544
prezzo in euro
40
data pubblicazione
28/07/2016
collana
STORIA
EAN
9788837229764
No reviews

16 altri prodotti nella stessa categoria:

Prodotto aggiunto alla wishlist
Prodotto aggiunto al confronto

Proseguendo nella navigazione su questo sito Web, l’utente acconsente all’uso dei cookie .

I cookie vengono utilizzati per offrire all'utente contenuti in linea con i suoi interessi e per consentire transazioni sicure.

Fare clic qui  per ricevere ulteriori informazioni.