Le opere come spazio spirituale della nazione

Le opere come spazio spirituale della nazione

9788837232764
In Stock
11,00 €
Nessuna tassa

facebook twitter whatsapp flickr flickr
 

Il Discorso di Hugo von Hofmannsthal proferito a Monaco nel 1927, e qui tradotto con ampio commento di Elena Raponi, è noto come un capolavoro della saggistica tedesca nella temperie della Repubblica di Weimar e manifesto di una “rivoluzione conservatrice”: l’idea è quella di recuperare il patrimonio universale della letteratura tedesca in contrappunto all’imbarbarimento della vita politica del tempo. Un dialogo ideale con intellettuali e filosofi a lui contemporanei – Thomas Mann, Martin Buber, Max Scheler, Paul Landsberg –, “cercatori” che nella loro diversità esprimono la creatività e il titanismo dell’anima tedesca, oscillante tra
passato e presente, poesia e storia, spirito e politica, non per contrastare ma per ricostruire l’identità della “nazione” attorno al concetto di “cultura” piuttosto che di “natura”.


HUGO VON HOFMANNSTHAL (1874-1929) è stato uno dei più importanti poeti del Novecento.



autore
Hugo von Hofmannsthal
editore
EDITRICE MORCELLIANA
pagine
112
curatore
a cura di Elena Raponi
prezzo in euro
11
data pubblicazione
2019
collana
PICCOLI FUOCHI
EAN
9788837232764
No reviews

16 altri prodotti nella stessa categoria:

Prodotto aggiunto alla wishlist
Prodotto aggiunto al confronto

Proseguendo nella navigazione su questo sito Web, l’utente acconsente all’uso dei cookie .

I cookie vengono utilizzati per offrire all'utente contenuti in linea con i suoi interessi e per consentire transazioni sicure.

Fare clic qui  per ricevere ulteriori informazioni.