Kant spiegato a Napoleone

Kant spiegato a Napoleone

In Stock
10,00 €
Nessuna tassa

 

I due scritti di Villers, qui per la prima volta editi in italiano, documentano la diffusione della filosofia kantiana in Francia e in generale fuori dai confini della Germania. Il primo è un rapido schizzo – «non mi hanno concesso che quattro pagine e quattro ore per pensarci», lamenta Villers – del pensiero di Kant richiesto all’autore da Napoleone Bonaparte, che voleva avere notizie su  questo filosofo tedesco di cui tanto si parlava. Il secondo, approvato da Kant, riassume gli aspetti centrali della Critica della ragion pura. Gettando un ponte tra due culture profondamente diverse – quella francese e quella tedesca –, Villers inaugura la divulgazione della filosofia trascendentale.


CHARLES-FRANÇOIS-DOMINIQUE DE VILLERS (Boulay, Lorena 1765 - Gottinga 1815), letterato e filosofo, fu instancabile mediatore tra la cultura tedesca e quella francese. Soprattutto la Philosophie de Kant ou principes fondamentaux de la philosophie transcendentale (1801) contribuì moltissimo alla diffusione del pensiero di Kant nei paesi non germanofoni, Italia compresa.



 Sommario


autore
Charles de Villers
editore
EDITRICE MORCELLIANA
pagine
80
curatore
a cura di Francesco Botticchio e Renato Pettoello
prezzo in euro
10
data pubblicazione
2019
collana
PICCOLI FUOCHI
EAN
9788837233426
No reviews

16 altri prodotti nella stessa categoria:

Prodotto aggiunto alla wishlist
Prodotto aggiunto al confronto

Proseguendo nella navigazione su questo sito Web, l’utente acconsente all’uso dei cookie .

I cookie vengono utilizzati per offrire all'utente contenuti in linea con i suoi interessi e per consentire transazioni sicure.

Fare clic qui  per ricevere ulteriori informazioni.