L'ALTRA AMERICA: I CATTOLICI ITALIANI E L'AMERICA LATINA

L'altra America: i cattolici italiani e l'America latina

9788837230685
Disponibile
25,00 €
Nessuna tassa

facebook twitter whatsapp flickr flickr
 

Facendo chiarezza su una complessa trama di vicende personali e collettive – tra storia religiosa, politica, sociale e culturale – il volume ricostruisce l’incontro tra i cattolici italiani e l’America latina dopo il Concilio Vaticano II, nel periodo che va dalla seconda conferenza dell’Episcopato latinoamericano di Medellín nel 1968 alle contestate celebrazioni del cinquecentenario della “scoperta” delle Americhe (1992). Al tempo stesso mette in luce una storia inedita della guerra fredda, dal particolare osservatorio delle reti transnazionali che collegavano parti vive della società e della Chiesa italiana ai fermenti in atto nell’“altra America”. Si analizzano forme di solidarietà, iniziative missionarie, programmi di aiuti che laici, religiosi e sacerdoti, istituzioni ecclesiastiche ma anche partiti politici e movimenti italiani, svilupparono in America latina, facendo emergere l’impatto emozionale, culturale e politico, che quelle esperienze ebbero sull’immaginario collettivo italiano e sull’identità ecclesiale e dei cattolici. L’opzione per i poveri, la teologia della liberazione, le comunità ecclesiali di base, l’indigenismo, ma anche il dialogo con il marxismo, i golpe militari, le violazioni dei diritti umani, insieme alla fama di personaggi quali Hélder Câmara, Camilo Torres, Gustavo Gutiérrez, Oscar Romero, Samuel Ruiz... contrassegnano l’agire di personalità divise tra Italia e America latina (Arturo Paoli, Linda Bimbi, Giulio Girardi...) o sensibili a molteplici forme di solidarietà interoceanica (Giorgio La Pira, David Maria Turoldo, Armando Oberti...). Un viaggio – compiuto attraverso documentazione scritta e orale, carte d’archivio, pubblicistica – alla scoperta dell’“altra America”, che rende conto di attori e relazioni capaci di far sentire i loro influssi sull’Italia di oggi, abitata, come mai in precedenza, da migranti latinoamericani e, per la prima volta, da un pontefice giunto dalla “fine del mondo”.

 

Massimo De Giuseppe insegna Storia contemporanea presso l’Università IULM di Milano. Per Morcelliana ha pubblicato Messico 1900-1930. Stato, Chiesa e popoli indigeni, vincitore nel 2008 del Premio Desiderio Pirovano. Tra i suoi volumi più recenti: La rivoluzione messicana (il Mulino, Bologna 2013). Con Guido Formigoni ha curato il volume di Primo Mazzolari, Scritti sulla pace e sulla guerra (Edb, Bologna 2009).




de giuseppe febbraio macerata.jpgPresentazione a Macerata (19/2/2019)

Presentazione a Roma (17/12/2018)


Recensione su IL SOLE 24 ORE (22/10/2017)


Morc Missione Oggi 11 2017 Giuseppe Mass Recensione su MISSIONE OGGI (luglio - agosto 2017)


sottotitolo
Da Medellín a Francesco
autore
Massimo De Giuseppe
editore
MORCELLIANA
pagine
336
prezzo in euro
25
data pubblicazione
24/04/2017
collana
STORIA
EAN
9788837230685
No reviews

16 altri prodotti nella stessa categoria:

Prodotto aggiunto alla wishlist
Prodotto aggiunto al confronto

Proseguendo nella navigazione su questo sito Web, l’utente acconsente all’uso dei cookie .

I cookie vengono utilizzati per offrire all'utente contenuti in linea con i suoi interessi e per consentire transazioni sicure.

Fare clic qui  per ricevere ulteriori informazioni.