Il Banchetto al tempo della peste

Il Banchetto al tempo della peste

9788837234676
In Stock
13,00 €
Nessuna tassa

facebook twitter whatsapp flickr flickr
 

Il Banchetto puškiniano fu composto e ambientato durante la pandemia di colera che colpì la Russia, e Mosca in particolare, nel 1830 e pubblicato per la prima volta nel 1832. Un testo provocatorio, e tragico, fin dal titolo: Puškin vi coniuga in un ossimoro l’incompatibile, il gaudio (Banchetto) e il lutto (al tempo della peste). Un’opera scandalosa, per questa incompatibilità, allora come ai nostri giorni, in cui si contrappongono il vino e l’allegria che sfidano la potenza della morte, ma anche – fuor di metafora – il simposio – figura letteraria e filosofica – e la ricerca di verità e immortalità, mai paga.
Questa edizione presenta il capolavoro della letteratura russa in una veste del tutto inedita, con prefazione di Andrej Shishkin, nuova versione italiana con testo a fronte e nota alla traduzione di Laura Salmon, tavole dell’artista G.A.V. Traugot.


ALEKSANDR PUŠKIN (1799-1837) è stato uno dei maggiori poeti russi ed è considerato il padre della letteratura russa moderna.




 Sommario


sottotitolo
Testo russo a fronte
autore
Aleksandr Puškin
editore
EDITRICE MORCELLIANA
pagine
144
curatore
A cura di Andrej Shishkin e Laura Salmon
prezzo in euro
13
data pubblicazione
2021
collana
PICCOLI FUOCHI
EAN
9788837234676
CategoriaEditore
V
CodiceStatoDisp
D
No reviews
Prodotto aggiunto alla wishlist
Prodotto aggiunto al confronto

Proseguendo nella navigazione su questo sito Web, l’utente acconsente all’uso dei cookie .

I cookie vengono utilizzati per offrire all'utente contenuti in linea con i suoi interessi e per consentire transazioni sicure.

Fare clic qui  per ricevere ulteriori informazioni.